casumaro-lumache

La Lumaca di Casumaro tra storia e sapore

La lumaca di Casumaro è una specialità gastronomica locale molto rinomata e conosciuta, degna del palato di intenditori e buongustai. La sua carne, tenera come quella delle cozze e delle vongole, è però molto più saporita dei molluschi e può essere cucinata in moltissimi modi diversi: la lumaca è ideale sia come antipasto che per primi o secondi piatti, ottima per sughi, in umido o fritta. A Casumaro le lumache sono un fondamento della cucina, e ogni famiglia custodisce la propria ricetta segreta. Le lumache alla casumarese sono una specialità, in origine natalizia, cucinata secondo un’antica ricetta che risale al tempo degli Estensi e che troviamo scritta per la prima volta nel 1611.
L’Associazione Turistica Casumarese, attraverso l’Osteria della Lumaca, ha pensato di dedicare ben due appuntamenti annuali a questo piatto tipico di eccellenza: la Lumaca d’Élite a marzo e la Sagra della Lumaca ad agosto. Entrambi gli eventi si svolgono presso la Sala Polivalente della parrocchia di San Lorenzo, a Casumaro, piccola frazione spartiacque tra i comuni di Bondeno, Cento e Finale Emilia, tra le province di Ferrara e di Modena. Dal 1999 Casumaro gode del titolo di “Città della Lumaca” conferitogli dall’Associazione Nazionale Elicicultori

L’Associazione Turistica Casumarese e l’Osteria della Lumaca sono due realtà nate e cresciute all’interno della parrocchia di San Lorenzo, allo scopo di promuovere le tradizioni più semplici e vere del territorio e di offrire spazi e momenti di aggregazione e divertimento alle famiglie e ai giovani. Gli eventi vengono organizzati senza alcuna finalità di lucro grazie all’impegno di volontari che mettono a disposizione le proprie risorse per regalare a Casumaro questi due bei momenti di festa.

 

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.